Salta al contenuto principale

Fosforo

Il fosforo, insieme a calcio e vitamina D è importante per mantenere la salute delle ossa. Nell’Insufficienza Renale Cronica è importante ridurre l’introito di fosforo con un‘alimentazione controllata.

In fase di Insufficienza Renale Cronica avanzata è importante prevenire le lesioni ossee con l’assunzione di vitamina D e di farmaci che aiutano a ridurre l’accumulo di fosforo (chelanti del fosforo).

Consigli utili

Varietà: la dieta deve essere molto variata

  • Frequenza: consumare alimenti ricchi di fosforo non più di 1-2 volte la settimana
  • Preparare in casa gli alimenti con prodotti freschi / surgelati
  • Leggere le etichette e scegliere alimenti senza conservanti
  • Porzione: non ci sono alimenti vietati, ma attenzione alla quantità
  • Trucchi: preparare la frittata usando 1 rosso e 2 albumi; non mangiare una mozzarella intera, ma usane metà (ad es. sulla pizza)
  • Evitare le bevande con additivi

Come ridurre il fosforo negli alimenti

La carne può essere tagliata a pezzi e fatta bollire in acqua per 10-20 minuti. Si scola e si usa per fare uno spezzatino, oppure il sugo, oppure si rimette in acqua per fare il bollito. In questo modo non si perdono proteine ma il fosforo è ridotto di circa la metà.

L’albume dell’uovo ha molte proteine e non contiene né fosforo né colesterolo. Per fare la sfoglia per la pasta, oppure una frittata, si può usare 1 uovo intero e 1 albume. Per preparare le polpette si può usare solo il bianco. Ottimo è l’albume montato a neve negli sformati oppure nelle meringhe.

Alimenti ricchi di fosforo, da limitare e/o evitare

  • Interiora degli animali come fegato di vitello, di pollo etc.
  • Crostacei, ostriche, uova di pesce, piccoli pesci
  • Cioccolato e dolci al cioccolato, bevande a base di cioccolato e/o latte
  • Semi (ad es. zucca o girasole), frutta a guscio (ad es. noci, mandorle, pinoli), legumi secchi
  • Latte e derivati: yogurt, latticini e formaggi, gelati e budini
  • Crusca, cereali e cracker integrali, pasta e riso integrali, pane integrale, germe di grano
  • Tuorlo
  • Alimenti e bevande che contengono additivi con fosforo, (ad es. formaggini)

Il fosforo nascosto

L’industria alimentare utilizza molti additivi che contengono fosforo. I fosfati sono aggiunti ai cibi per diversi motivi: prevenire grumi negli impasti; migliorare o modificare il sapore e la consistenza del cibo; dare un gusto particolare; mantenere più a lungo gli alimenti riducendo la comparsa di rancidità.

È importante imparare a leggere le etichette, perché gli additivi sono riportati tra gli ingredienti. Possono comparire con il nome esteso oppure essere indicati con la sigla “E” seguita da un numero.

Indice
Contattaci!
Il numero verde è attivo dal lunedì al giovedì dalle ore 8.00 alle ore 17.00 e il venerdì dalle ore 8.00 alle ore 16.00.
In alternativa puoi contattarci via email: info@flavis.com
Numero Verde
800 847 081