Guida alla scelta degli alimenti

10 consigli

Consigli utili in cucina

  • Per insaporire i cibi, aggiungete erbe aromatiche, succo di limone, aceto balsamico
  • Non salate l’acqua per la bollitura dei cibi
  • Aggiungete il sale solo a fine cottura
  • Utilizzate le verdure più povere di potassio, ma più ricche di sapore (cipolle, melanzane, peperoni, zucchine) per la preparazione, cottura o condimento di primi piatti e carne o pesce
  • Impanate con pane aproteico grattugiato (crostini o fette biscottate sbriciolate) o infarinate i cibi per la cottura con farina aproteica
  • Adottate la cottura “al cartoccio” per esaltare il gusto del pesce e degli aromi aggiunti
  • Le ricette che prevedono besciamella o altre salse e alcuni dolci a base di farina e latte possono essere preparati con i rispettivi prodotti aproteici e sostituti del latte

Esempio di menù

Scelta consigliata degli alimenti

CONSIGLIATO CONSIGLIATO CON MODERAZIONE NON CONSIGLIATO
Cereali e prodotti di derivazione CONSIGLIATO Couscous, polenta, amido, semola, tapioca CONSIGLIATO CON MODERAZIONE NON CONSIGLIATOTutti i fiocchi di cereali, tutti i tipi di müsli
Contorni CONSIGLIATO Riso bianco CONSIGLIATO CON MODERAZIONEPatate e prodotti di derivazione se cucinati in un modo adeguato (in abbondante acqua) NON CONSIGLIATORiso integrale, patatine fritte, chips, crocchette di patate, topinambur
Frutta CONSIGLIATO Mela, pera, pesca, lamponi, uva, prugna, mirtilli, fragole, ananas, cachi, fichi d’India, limone, arancia, mandarino, anguria, mango, litchi, pompelmo, cigliegia CONSIGLIATO CON MODERAZIONEAlbicocca, kiwi, melograno, banana, melone NON CONSIGLIATORosa canina, ciliegia, albicocca cruda, ribes crudo, avocado, banana, fichi, melograno, melone, kiwi, papaya, tutta la frutta secca
Verdura CONSIGLIATO Melanzane, cetrioli, porri, olive fresche, peperoni, crauti, asparagi, pomodori, zucchine, cipolla, mais, radicchio, lattuga. Solo cotto: broccolo, finocchio, carote, carciofi, zucca, cavolfiore, sedano CONSIGLIATO CON MODERAZIONESpinaci, pomodori, carciofi NON CONSIGLIATORucola, indivia
Funghi CONSIGLIATO CONSIGLIATO CON MODERAZIONEFinferli (gallinaccio), funghi prataioli NON CONSIGLIATOQuasi tutti i tipi
Noci e semi CONSIGLIATO CONSIGLIATO CON MODERAZIONE NON CONSIGLIATOTutti i tipi
Legumi e soia CONSIGLIATO In scatola: piselli, lenticchie, soia CONSIGLIATO CON MODERAZIONELegumi secchi NON CONSIGLIATOQuasi tutti i tipi di legumi, soia fresca
Latte e latticini, uova CONSIGLIATO Latte aproteico, bianco dell’uovo, sostituto dell’uovo CONSIGLIATO CON MODERAZIONELatte di vacca, di pecora e di capra, yogurt, mozzarella, kefir, latticello, camembert, gorgonzola, gouda 40%, edamer 45%, panna, latte di soia, panna acida, ricotta, mascarpone, brie, uova NON CONSIGLIATOLatticini parzialmente scremati, latte condensato, feta, formaggino, emmenthal, parmigiano
Carne e prodotti di salumeria CONSIGLIATO Lardo CONSIGLIATO CON MODERAZIONECarne bianca (pollo, tacchino), prosciutto cotto, prosciutto di tacchino, arrosto, carne e preparati di carne freschi senza sale NON CONSIGLIATOOca, salami, speck, quasi tutte le frattaglie, quasi tutte le salsicce
Pesce e frutti di mare CONSIGLIATO CONSIGLIATO CON MODERAZIONELuccio, carpa, merluzzo, tonno in scatola NON CONSIGLIATOTonno fresco, salmone, trota, quasi tutti i tipi di frutti di mare, sardelle, caviale
Dolci CONSIGLIATO Marmellata, miele, gelato CONSIGLIATO CON MODERAZIONE NON CONSIGLIATODolci con noci, gelato di frutta, cacao, crema di nocciole, marzapane, tutti i tipi di cioccolato, frutta secca
Olii e grassi CONSIGLIATO Grassi vegetali (per es. olii di semi, olio d´oliva) CONSIGLIATO CON MODERAZIONEGrassi animali (per es. burro) NON CONSIGLIATO

NB: La scelta degli alimenti è basata sulla prescrizione di un trattamento dietetico nutrizionale a basso contenuto di proteine, fosforo, sale e potassio.

Alimenti da sostituire con prodotti aproteici: pane e sostituti del pane, pasta, farina, dolci e latte.

Alimenti ricchi di fosforo, potassio e sodio

Ricchi di fosforo

  • Carne e prodotti di salumeria
  • Pesce e frutti di mare
  • Uova, tuorlo
  • Latte e latticini
  • Legumi e soia
  • Prodotti di farina integrale (p. es. pasta, pane)
  • Fiocchi di cereali, müsli
  • Funghi secchi
  • Noci, semi
  • Cioccolato, cacao amaro
  • Bevande (p. es. Coca Cola)
  • Alimenti industriali con additivi che contengono fosforo (p. es. formaggino, lievito, polvere per budino, panna, salsa, maionese, piatti pronti)

Ricchi di potassio

  • Frutta, verdura, insalata
  • Succhi di frutta e verdura
  • Prodotti di farina integrale
  • Legumi e soia
  • Noci, semi, cioccolato, cacao
  • Patate e prodotti di derivazione
  • Funghi

Per diminuire il contenuto di potassio degli alimenti, cucinarli in abbondante acqua (da eliminare a fine cottura).

Ricchi di sodio:

  • Tutti i tipi di sale
  • Dadi da cucina, Ketchup, polpa di pomodori, salsa di soia
  • Noccioline e semi salati
  • Pesce e prodotti di salumeria affumicati
  • Piatti pronti
  • Certi tipi di acqua minerale

Con la conseguente riduzione del consumo di sale, diminuisce anche la voglia di piatti salati. È bene ridurre gradualmente l’uso di sale in cucina e il consumo di prodotti salati.

Minicorso MRC gratuito

Resta in contatto con noi!

Registrati per ricevere per primo informazioni sui nostri nuovi prodotti Flavis e promozioni disponibili!

"*" indica i campi obbligatori

Newsletter
Profilazione

Minicorso MRC gratuito

È appena stata diagnostica la malattia renale cronica a te o a un tuo familiare?

Impara a conoscere la patologia per gestirla al meglio!

Scarica il Catalogo prodotti

Con tutti i prodotti e le novità

Resta in contatto con noi!

Registrati per ricevere per primo informazioni sui nostri nuovi prodotti Flavis e promozioni disponibili!

"*" indica i campi obbligatori

Newsletter
Profilazione

"*" indica i campi obbligatori

Newsletter
Profilazione